Cyber Recovery, gli strumenti per accelerare la detection e il ripristino da ransomware


27 Febbraio 2024

Dalle 12:00 alle 13:00

Online


Cyber Recovery, gli strumenti per accelerare la detection e il ripristino da ransomware

Info sul webinar

Negli ultimi cinque anni, a livello globale, gli attacchi informatici sono aumentati del 61,5% mentre in Italia la crescita è stata addirittura del 300%. Malware e ransomware continuano a essere le principali tecniche di aggressione ma, secondo gli ultimi dati Clusit, occorre guardarsi anche da attacchi di tipo DDoS (37% delle minacce globali), e phishing e di ingegneria sociale, che in Italia risultano incidere per il 14% e nel resto del mondo per l’8,6%.

A fronte di questo scenario, ormai è evidente, la possibilità di essere colpiti è altissima: il problema non è più “se” ma “quando” si verrà attaccati. Per evitare di incorrere in richieste di riscatto, downtime prolungati, gravi perdite finanziarie e danni reputazionali, è dunque fondamentale correre ai ripari adottando da subito soluzioni di cyber recovery solide ed evolute.

In questo webinar, gli esperti analizzeranno lo scenario complessivo della cybersecurity attuale, per poi focalizzarsisul fornire consigli pratici per:

  • strutturare un piano di cyber recovery efficace, incentrato sulla resilienza delle applicazioni e sulla protezione continua dei dati, in ambienti on-premise e cloud
  • calcolare il Total Ransomware Impact anche dal punto di vista economico
  • orientarsi sulle metodologie Disaster vs Ransomware Recovery
  • accelerare la detection e il ripristino da incidente, riducendo downtime e relativi costi

 

Intervengono:

Luca Bechelli, Practice Leader, Information & Cyber Security Advisory, Partners 4 Innovation

Cristian Meloni, Country Sales Leader, Zerto

Manolo Rizzuto, EMEA Presales Engineer, Zerto

 

Modera:

Arianna Leonardi, giornalista, Digital360