Generative AI e Hybrid Work: quando il percorso di adozione fa la differenza


22 Maggio 2024

Dalle 12:00 alle 13:00

Online


Generative AI e Hybrid Work: quando il percorso di adozione fa la differenza

Info sul webinar

Dallo smart working all’hybrid work, l’innovazione tecnologica impatta sulla cultura del lavoro portando nelle organizzazioni nuove esperienze e nuove pratiche: in presenza e a distanza 

Innestata nei processi di collaboration e communication la GenAI, elabora qualsiasi tipo di informazione a una velocità straordinaria, potenziando la produttività individuale sotto la forma di un’assistente virtuale multifunzione. Questo nuovo modo di lavorare permette alle organizzazioni di supportare i lavoratori di una risorsa personale virtuale che, ogni giorno, li affianca e li aiuta 

Nel webinar, Mariano Corso, Direttore Scientifico dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, condividerà i dati aggiornati del contesto di sviluppo evidenziando, insieme agli esperti, i punti di attenzione strategici, tecnologici e operativi che consentono di coniugare hybrid work e GenAI, passando dalla sperimentazione all’azione.   

Testimonial d’eccezione Ferrarelle, che racconterà l’adoption della GenAI per ottimizzare il service care dei clienti B2B, la produttività individuale e aziendale. 

Potrete capire più nel dettaglio: 

  • Dallo smart working al lavoro ibrido quali sono le sfide e le opportunità della GenAI nei vari settori industriali;
  • Come e perché la tecnologia, implementata in modo corretto, non sostituisce ma anzi valorizza il lavoro delle persone e del business;
  • Quando e come azionare una Communication&Collaboration potenziata, più efficace, efficiente, integrata e securitizzata.

Partecipano: 

  • Mariano Corso, Direttore Scientifico dell’Osservatorio Smart Working, Politecnico di Milano 
  • Sandro Puzelli, Chief Information and Digital Officer Ferrarelle 
  • Massimo Barocci, CTO, Alterna 

Modera: 

Paola Capoferro, Direttore,  People&Change360 

Compila il form per iscriverti al Webinar